Il Vescovo

vescovoIl 18 settembre 1965 papa Paolo VI nominò Michele Pellegrino arcivescovo di Torino e lo elevò al ruolo di cardinale durante il concistoro del 26 giugno 1967.


L'opera di Pellegrino vescovo fu fortemente segnata dal Concilio Vaticano II.
Egli fece ancora in tempo a partecipare all'ultima sessione dell'assise conciliare, svolgendovi due impegnativi ed argomentati interventi, dedicati al diritto di libertà del clero nella ricerca scientifica e alle condizioni di sviluppo della cultura ecclesiastica.

La sua azione pastorale, poi, fu orientata all'attuazione dei dettami conciliari in diocesi.
Già nel novembre 1966, per sua volontà, entrava in funzione il Consiglio pastorale diocesano, composto in maggioranza da laici, dotato di ampie competenze consultive e divenuto uno dei centri animatori del governo della diocesi. Favorì, inoltre, la rapida costituzione dei consigli parrocchiali.

Si distinse per l'attenzione ai problemi concreti degli "ultimi" e al mondo del lavoro. Del suo magistero notissima è la Lettera Pastorale Camminare insieme, che reca la data dell'8 dicembre 1971. Favorì lo sviluppo dell'esperienza dei preti operai. Durante il suo episcopato compì una visita pastorale che riguardò tutte le parrocchie della diocesi, di cui ristrutturò il territorio, dividendolo in nuove zone vicariali. Data anche la sua sensibilità e formazione, fu molto attento ai problemi della cultura: in questo ambito si ricorda, tra l'altro, la rinascita della Facoltà Teologica di Torino con annessa ricchissima biblioteca.

Il 27 luglio 1977 lasciò l'incarico di arcivescovo, prima di raggiungere i previsti limiti di età, forse per le tensioni che avevano accompagnato il suo episcopato e i dissensi, che le sue posizioni "progressiste" avevano suscitato a più riprese anche nella Cei e nella curia romana. Pochi anni dopo le sue dimissioni, visse l'esperienza della malattia, che lo condusse alla morte il 10 ottobre 1986, all'età di 83 anni, a Vallo Torinese, dove si era ritirato.

 

 

 

Altro in questa categoria: « il Professore

Contatti

Università di Torino
Palazzo Cairoli

Via Giulia di Barolo 3/A
10124 Torino

Tel: 011 670 38 16

fondazione.pellegrino@unito.it

Facebook

Dove siamo

MAPPA

Via Giulia di Barolo 3/A - 10124 Torino

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. per sapere come funzionano i cookie e come cancellarli, guarda la nostra privacy policy.

  Accetta i cookie dal sito.